A volte mi sentivo come se avessi fotografato una serie bizzarra e provvisoria dove gli attori apparivano molto brevemente uscendo dalla scena. Las Vegas è piena di persone transitorie e gli edifici stessi sono conosciuti per la brevità delle loro vite. È per questo che dovrei essere contento di aver catturato un frammento temporale di questa città così tanto surrealista. Ed Peters   Dall’alto Las Vegas appare come un’oasi piazzata in mezzo al deserto per accogliere viaggiatori in transito, persone che passano, restano e poi ripartono in un incessante movimento di corpi che la attraversa senza conoscerla davvero. Si risolve…