world press photo

Il World Press Photo ha dichiarato che nel 2016 la percentuale degli squalificati per manipolazione delle immagini è scesa al 16% rispetto alla difficile edizione 2015. La maggior parte di loro ha rimosso o clonato elementi della fotografia. “Dovrebbero stare più attenti prima di presentare i loro lavori ad un premio giornalistico” ha detto al Time Lars Boering, direttore del WPP. È stata pubblicata la lista delle gallerie presenti al MIA Fair 2016. Dopo il successo alla Leica Galerie di MIlano, Still Love presenta Settimio Benedusi con il lavoro ES-SENZA. L’italiano Turi Cafalato è il vincitore dei Sony Awards, sezione Mobile…