LE FOTO MANIPOLATE DEL WORLD PRESS PHOTO, GLI ESPOSITORI DEL MIA 2016, LE LENTI DI STANLEY KUBRICK

world press photo

Il World Press Photo ha dichiarato che nel 2016 la percentuale degli squalificati per manipolazione delle immagini è scesa al 16% rispetto alla difficile edizione 2015.
La maggior parte di loro ha rimosso o clonato elementi della fotografia. “Dovrebbero stare più attenti prima di presentare i loro lavori ad un premio giornalistico” ha detto al Time Lars Boering, direttore del WPP.

È stata pubblicata la lista delle gallerie presenti al MIA Fair 2016. Dopo il successo alla Leica Galerie di MIlano, Still Love presenta Settimio Benedusi con il lavoro ES-SENZA.

L’italiano Turi Cafalato è il vincitore dei Sony Awards, sezione Mobile Photography. È il primo anno che i Sony dedicano una sezione al Mobile.

Infine, in questo video, le lenti preferite da Stanley Kubrick.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *